ANTEPRIMA | Beta MY2018
luglio 10, 2017
0 commenti
Condividi

ANTEPRIMA | Beta MY2018

Concretezza

Come consuetudine Beta presenta la sua nuova gamma 2018 e anche se, le apparenze alle volte ingannano, le novità presentate sono importanti, perché rappresentano un cospicuo travaso di tecnologia proveniente dalle gare e le prestigiose vittorie del 2016 ne sono lo specchio eloquente

Beta, per scelta aziendale non vuole competere con i numeri delle grandi case, ma con la qualità e con la concretezza e lo dimostra ampiamente con questa nuova gamma, mirata soprattutto a migliorare un prodotto di per se già valido e gli Ingegneri di Rignano, seguendo le indicazioni dei loro top Riders del calibro di Alex Salvini e Steve Holcombe, hanno progettato una nuova gamma decisamente più leggera e performante, con sostanziali riduzioni di peso che arrivano sino a quasi 6 Kg per la gamma 4T e 4,7 per quella a 2T. Ma la riduzione di peso è solo un valore aggiunto al lavoro di evoluzione tecnica che permette, alla nuova generazione di RR di incrementare i propri punti di forza come la facilità di guida, il feeling sincero ed immediato e la grande affidabilità. Rimangono ferme le classiche cubature 250 e 300 per le 2T, 350,390,430 e 480 per le 4T. Si aggiunge la vera novità del 2018, ovvero l’attesissima 125 2T, che volendo avere uno spirito votato alle competizioni è destinata alle categorie Junior e Youth del Mondiale Enduro ed alle Cadetti, Junior ed E1 del Campionato Italiano Enduro, così come a tutte le categorie riservate alle piccole 2T dei vari campionati nazionali. Ma non abbiate fretta, la sua presentazione ufficiale avverrà in occasione di Eicma 2017 per poi andare in produzione immediatamente dopo. Analizziamo ora in dettaglio quali sono i punti di forza di questa nuova gamma:

Rispetto alla MY 2017 è stato svolto un grande lavoro di sviluppo sia sui propulsori due che quattro tempi, che vedono una serie di innovazioni comuni che, oltre ad incrementare le prestazioni, hanno permesso una riduzione del peso di circa 1,7 kg su entrambe le versioni…

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *