ANTEPRIMA | KTM 250 EXC TPI MY2018 – KTM 300 EXC TPI MY2018
giugno 6, 2017
0 comments
Share

ANTEPRIMA | KTM 250 EXC TPI MY2018 – KTM 300 EXC TPI MY2018

KTM 250 EXC TPI MY2018 – KTM 300 EXC TPI MY2018: lunga vita ai 2T

Contrariamente a quanto ci si aspettava, la fine dei 2T non avverrà molto facilmente infatti l’imminente entrata in vigore della normativa Euro 4 per i motoveicoli, condizionava pesantemente l’uso di questi motori

A  risentirne sarebbe stato il mercato dell’offroad che mantiene una percentuale considerevole sulle vendite totali. Ma come è noto i due tempi tradizionali, alimentati con carica premiscelata, presentano due grossi problemi: elevate emissioni di incombusti (HC) e cattive combustioni. Queste problematiche hanno fatto si che le case si muovessero verso l’innovazione radicale di questo motore, che negli anni aveva già subito profondi cambiamenti. Prima su tutti ci ha pensato KTM che già dall’ormai lontano 1972 usci con il primo modello raffreddato ad aria, per arrivare al 1981 con la prima versione con raffreddamento a liquido e radiatore orizzontale sotto al serbatoio. Segue l’inserimento dell’aspirazione con lamelle nel carter e nell’85 arriva la prima centralina elettronica. Nel 1987 viene adottata la prima valvola sullo scarico che rende i motori molto più progressivi. Poi grazie all’avvento del 4T c’è un periodo di particolare silenzio. Ma oggi, forte del grande numero di appassionati, KTM apre nuove strade che oltre a sottostare alle nuove normative, portano nuova linfa a questo motore. Ad onor del vero anche altre case si sono mosse su questa strada, persino Honda, che nel passato aveva decretato la fine del 2T, nel 2015 ha depositato un brevetto di un motore iniezione che a breve verrà alla luce. Ma in attesa che questo avvenga godiamoci la grande novità del momento, che fa seguito ad una serie di innovazioni altrettanto importanti su tutta la gamma 2018. Dal punto di vista generale la nuova gamma due tempi KTM eredita la piattaforma tecnologica lanciata nel 2017, già…

Comments

No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *