Dakar 2017: Luca Manca recupera posizioni, 55° al termine della SS2.
gennaio 3, 2017
0 commenti
Condividi

Dakar 2017: Luca Manca recupera posizioni, 55° al termine della SS2.

3 gennaio
STAGE 2: RESISTENCIA – SAN MIGUEL DE TUCUMAN
275 km Prova Speciale – Totale 803 km

La carovana della Dakar continua ad esplorare la regione del Chaco nel nord dell’Argentina, caratterizzata da vegetazione lussureggiane e clima tropicale.

La tappa odierna, che da Resistencia ha portato i piloti a San Miguel de Tucuman nella regione di Santiago del Estero è stata massacrante per il caldo torrido (43°C e un altissimo tasso di umidità).

I piloti si sono sfidati per 275 km di prova cronometrata su piste veloci e insidiose. Per Luca Manca, che partiva 67°, si è trattato di una giornata impegnativa per la tanta polvere sollevata dai concorrenti davanti a lui. Ancora una volta l’imperativo è stato non commettere errori. Alla fine ha chiuso 55° in una giornata che ha visto dominare l’australiano Toby Price davanti a Goncalves e De Soultrait.

Luca Manca: “E’ stata una tappa massacrante per il caldo torrido, la polvere e i tanti km (803 in totale). La speciale era molto veloce tanto che in alcuni tratti abbiamo toccato i 180 km/h. Sembrava una prova di enduro! Ho preferito non prendere troppi rischi e dosare il gas perché c’erano tanti pericoli. Il caldo ha messo a dura prova anche i mezzi. Ho trovato tante moto forme in speciale, così ho preferito risparmiare un po’ il motore. Sono veramente sfinito. Questa mattina la sveglia è suonata alle 3 per prendere la partenza alle 4.30!”.

Domani la carovana della Dakar inizierà a salire in quota fino a 4.000 mt sul livello del mare per raggiungere San Salvador de Jujuy.

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *