DAKAR: QUINTANILLA SALE AL SESTO POSTO DOPO LA SECONDA TAPPA
gennaio 3, 2017
0 commenti
Condividi

DAKAR: QUINTANILLA SALE AL SESTO POSTO DOPO LA SECONDA TAPPA

Il pilota cileno Quintanilla del Rockstar Energy Husqvarna ha già trovato un buon passo gara. Ventunesimo il compagno di team Pela Renet.

Il fresco campione FIM Cross Country Rallies Pablo Quintanilla tiene alta la bandiera degli appassionati sudamericani, e punta a migliorare il suo terzo posto nell’edizione 2016. La sua strategia punta sulla costanza e prevede di restare nel gruppo dei migliori per tutte le due settimane di questa epica sfida.

Quintanilla ha anche in qualche modo il vantaggio di essere familiare con l’alta quota, in un’edizione che vedrà i piloti correre oltre i 3.500 metri per tutta la prima settimana, con enormi variazioni termiche. I primi due giorni di gara, durante il tragitto da Asunción in Paraguay al nord dell’Argentina, sono stati caldi e umidi.

La seconda tappa prevedeva 803 km, di cui 375 di prova speciale, da Resistencia a San Miguel de Tucuman. Quintanilla ne parla come di una lunga giornata di gara: “Siamo partiti alle 4:30 del mattino con un trasferimento di 420 km, è non è stato facile. Poi abbiamo iniziato la speciale, molto veloce per 150 km e con alcuni punti insidiosi a causa dell’acqua. Sono partito bene e verso i 60 km ho raggiunto un altro pilota. A quel punto ho dovuto guidare nella polvere, fino a quando sono riuscito a superarlo ai 130 km. Da lì in poi ho guidato da solo, e mi sono sentito a mio agio sulla moto e con il roadbook; direi che è stata una buona giornata. Ora abbiamo il ritmo della corsa, il che va bene per domani e i giorni che seguiranno.”

Non appena ha potuto correre in solitaria e con buona visibilità, dopo il terzo checkpoint Quintanilla ha girato il gas, concludendo sesto di tappa e assoluto. L’altro pilota Rockstar Energy Husqvarna, Pela Renet, ha concluso la tappa in 21.a posizione con un ritardo di 12.27 minuti. In classifica generale Renet occupa la stessa posizione, attualmente a 13.09 minuti dal leader di gara.

In questa tappa i piloti hanno ancora dovuto sopportare temperature ben oltre i 30 gradi, un elemento che Renet fa presente a fine giornata: “Oggi era davvero molto caldo. All’inizio non mi fidavo molto a spingere, poi con mi sono sentito via via meglio. Alla fine direi che sono soddisfatto di come è andata. Non so bene cosa aspettarmi per domani, ma di sicuro sarà un’altra tappa molto dura.”

Tappa 2 (Resistencia – San Miguel de Tucuman): 803 km, 275 km di Prova Speciale)
1. Toby Price (AUS), KTM, 2:37.32 h
2. Matthias Walkner (AUT), KTM, + 3.22 min
3. Paulo Goncalves (PRT), Honda, + 3.51 min
6. Pablo Quintanilla (CHL), Husqvarna, + 4.48 min

21. Pela Renet (FRA), Husqvarna, + 12.27 min

Classifica generale dopo la Tappa 2
1. Price, 3:07.17 h
2. Walkner, + 2.39 min
3. Goncalves, + 2.54 min
6. Quintanilla, + 4.26 min

21. Renet, + 13.09 min

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *