MOTOCAVALCATE | Cavalcata del Sole
giugno 6, 2017
0 commenti
Condividi

MOTOCAVALCATE | Cavalcata del Sole

Cavalcata del sole? spettacolo puro!

140 Piloti hanno accolto l’invito di Antonello Chiara e  Gianrenzo Bazzu a perdersi nei fantastici percorsi disegnati da Dario del Vecchio attraverso una Sardegna mozzafiato

Sono appena rientrato dalla Cavalcata del Sole in Sardegna, appena il tempo di scaricare moto e bagagli, mangiare qualcosa e mi metto subito al lavoro. Prendo carta e penna, mi siedo sul tavolo sorseggiando una tazza di caffè e mi assale un senso di nostalgia. Ma come, direte voi, sei appena tornato. Purtroppo la Sardegna è così, appena torni vien voglia di ripartire, panorami indimenticabili odori unici, solo chi ha provato può capire. La stagione poi è quella giusta, in primavera è uno spettacolo, un trionfo di colori, una natura in piena esplosione.
Se a tutto questo aggiungiamo, per noi motociclisti, la possibilità di avere percorsi unici con chilometri di fuoristrada su territori incontaminati, fare ore di guida senza mai incontrare nessuno, chi voleva poteva partire da solo e per quasi tutto il giorno non incontrare nessuno degli altri partecipanti, diventa l’apoteosi.
È la 13° edizione, si è scritto molto su questa manifestazione, si può pensare che sia stato già detto tutto e ci sia poco da raccontare. È incredibile come invece riesca sempre a meravigliare. Quest’anno poi era l’anno del cambiamento per la prima volta dopo tanti anni si partiva da Arborea, la località da cui trae il nome il piccolo paesino in provincia di Oristano in una piana bonificata al tempo del fascio dove si estendono coltivazioni infinite che si affacciano alla laguna di Corru s’Ittiri.
Si parte il primo giorno, direzione porto di Arborea su sterrati veloci e poi per 30-40 km uno spettacolo di emozioni, si corre d’apprima sulla spiaggia di Sassu a fianco agli stagni con i fenicotteri rosa che al mio passaggio per nulla intimoriti mangiano tranquillamente e poi lungo la famosa spiaggia…

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *