PERSONAGGI | Nicola Dutto
marzo 4, 2018
0 commenti
Condividi

PERSONAGGI | Nicola Dutto

La dignità non consiste nel possedere onori, ma nella coscienza di meritarli

“Ci sono storie che vanno raccontate e uomini che vanno ascoltati. Perché la loro esperienza, la loro tenacia ci insegna quanto sia importante avere dei sogni nella vita”

Conosco Nicola ed Elena da molti anni e con loro ho vissuto momenti molto intensi, come quello passato in Spagna nel 2012, dove Nicola risaliva in moto per la prima volta dopo l’incidente che lo costrinse sulla sedia a rotelle. Fu talmente emozionante che tutti e tre ci abbracciamo in lacrime. E quella lunga giornata non fu che l’inizio di un cammino che vuole solo dimostrare che i “sogni non sono mai la negazione del presente”.

Parliamo del tuo gruppo, delle persone che ti stanno attorno, come te le scegli?
Io non sono partito con l’idea di creare un gruppo, le persone che mi stanno attorno non sono altro che fratelli, quindi siamo semplicemente una grande famiglia partendo da Julian Villarrubia mio avversario di sempre. Poi per esigenze organizzative, per le gare nel deserto, occorreva un altro ghost rider e la scelta è caduta su Pablo Toral che era un altro ex avversario e amico, il fratello Jorge che fa assistenza insieme a Elena e Marco e Cristian che sono i meccanici. Amici che comunque mi gravitavano già da prima dell’incidente.
Quando correvi da normodotato eri si un avversario ostico ma ti sei saputo far voler bene da tanta gente.
Nei Rally e nelle Baja è normale perché il tuo avversario principale è il cronometro, hai si degli avversari ma è al cronometro che devi pensare, sono gare rischiose dove impari ad avere rispetto per il tuo avversario e anzi, se ti capita qualcosa nel mezzo del deserto il primo che ti soccorre è il tuo avversario diretto. È normale che si crei un rapporto molto forte…

Il resto dell’articolo su EnduroAction n°11

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *