TECNICA | Pneumatici Anlas CAPRA EXTREME
maggio 7, 2018
0 commenti
Condividi

TECNICA | Pneumatici Anlas CAPRA EXTREME

ANLAS capra extreme
per chi vuole osare

L’esperienza decennale di ANLAS porta aria nuova nel segmento dei pneumatici espressamente destinati al mondo Enduro. Oggi, infatti, il produttore Turco presenta una novità assoluta per la stagione 2018 interpretata dal nuovo CAPRA EXTREME. Lo abbiamo testato per voi

Il nuovo CAPRA EXTREME ha visto un importante coinvolgimento del tester rider ANLAS Serkan Özdemir, che ha contribuito in maniera fondamentale al suo sviluppo percorrendo migliaia di chilometri in tutto il mondo e in condizioni estreme, con l’obiettivo di raggiungere un livello d’eccellenza in affidabilità e prestazioni: 2000 ore, 7300 km, 3000 km nei Rally -inclusa una Dakar-, 1600 km in salita e 1600 km in discesa, da 0 a 3.000 metri ‘dal mare al cielo’.

Le principali caratteristiche tecniche di ANLAS CAPRA EXTREME sono rappresentate da:

  • Carcassa rinforzata studiata per offrire elevata resistenza nelle competizioni Enduro e una risposta efficace nel superare ogni tipo di ostacolo
  • Mescola speciale con tecnologia LRT Liquid Rubber Tech che offre massima aderenza su tutti i terreni
  • Disegno del battistrada che offre una trazione ottimale e una ridotta percentuale d’abrasione
  • Geometria e distribuzione dei tasselli ottimizzata

CAPRA EXTREME ha una struttura diagonale, è costruito con tele carcassa più morbide ma rinforzate per garantire un assorbimento ottimale degli impatti. Al contrario, la costruzione e conformazione del tallone superiore evita la deformazione della carcassa in frenata. Questo pneumatico è progettato per offrire prestazioni di guida a tutto tondo, in tutte le condizioni climatiche e stradali, grazie alla migliore struttura del polimero e alla geometria del tassello del battistrada. I tasselli del nuovo CAPRA EXTREME, con disegni differenti, consentono una maggiore trazione e una perfetta aderenza su tutti i tipi di superficie. Non solo la guida in rettilineo, ma anche le curve si affrontano con grande sicurezza grazie al grandangolo sulle spalle del pneumatico.

Il resto dell’articolo lo trovi in edicola con EnduroAction n°12
Tags Anlas

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *