VINTAGE | Fantic Motor 80 e 125 1982
agosto 23, 2017
0 commenti
Condividi

VINTAGE | Fantic Motor 80 e 125 1982

“Strana ‘sta moto: che roba è?”

La storia della Fantic Motor è sicuramente tra le più interessanti e affascinanti del mondo dell’enduro anche se è incredibilmente quasi tutta raccolta in neanche una quindicina di anni, dal 1968 al 1982

N ella celebre primavera del 1968 il giovane Mario Agrati, rampollo della famiglia che gestiva la storica Garelli, si associò a Henry Keppel e lasciò l’azienda di famiglia a causa di divergenze sulla realizzazione di fun bike (moto giocattolo) che erano state richieste dal mercato statunitense. Sembra che la storica e gloriosa Casa lombarda non ritenesse consona al suo blasone la costruzione di simili veicoli. Ma i tempi stavano vorticosamente cambiando, e i due giovani imprenditori in brevissimo tempo riuscirono a mettere in piedi una fabbrica in grado di produrre le moto richieste e non solo: sempre con grande e immediata comprensione dei gusti e desideri giovanili, realizzarono per il mercato italiano il Caballero 50, un “motorino” da fuoristrada che univa ad un prezzo non particolarmente esorbitante, una notevole qualità costruttiva. Quelle che saranno le due caratteristiche costanti nella produzione Fantic Motor, questo il nome dato alla neonata azienda, con una disinvoltura e lievità che si dimostrarono rapidamente essere spesso più efficaci della farraginosa serietà del mondo industriale italiano degli anni ‘60…

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *