Beta XTRAINER 2021
Maggio 11, 2020 Condividi

Beta XTRAINER 2021

È l’ora di ricominciare a fare enduro

Dopo mesi lontano dall’off-road, quale migliore occasione per festeggiare il ritorno progressivo all’enduro della nuova XTRAINER MY 2021.

La nuova XTrainer fa da apripista all’arrivo dei nuovi MY21 con un’inedita livrea blu, bianca e rossa. Il mix di ingredienti rimane quello che ha fatto di questo modello la moto più innovativa del segmento degli ultimi anni e l’attrezzo ideale per fare enduro a 360°.

Grazie infatti alle sue peculiari caratteristiche, quali l’eccellente trattabilità del motore e l’elevata guidabilità, XTrainer risponde perfettamente alle esigenze di tutti quei piloti che ricercano una moto si prestazionale, ma soprattutto facile e sfruttabile, che consenta quindi di districarsi agevolmente in tutte le situazioni.

Per questo motivi XTrainer My 2021 rappresenta una soluzione ottimale anche per tutti coloro che intendono avvicinarsi alla disciplina dell’Enduro Estremo.

Gli ingredienti di questa ricetta perfetta possono essere così sintetizzati:

·       Erogazione: docile e lineare, tutto a vantaggio della facilità di guida; il contralbero riduce le vibrazioni, aumentando l’inerzia e migliorando la curva di erogazione. Aumenta quindi la facilità di guida della moto in tutte le fasi di erogazione del motore.

·       Beta Progressive Valve: consente un eccellente adattamento delle prestazioni del motore su tutto l’arco di utilizzo, grazie alla facile regolazione della valvola dello scarico dall’esterno;

·       Altezza della sella: ridotta a 910 mm, contro i 930 della gamma RR, per trasmettere una maggiore sicurezza in tutte le situazioni;

·       Peso contenuto: con soli 98 kg risulta estremamente agile ed intuitiva, anche per i neofiti;

·       Miscelatore automatico: elimina la necessità del premix olio-benzina;

·       Pneumatici soft: per garantire un miglior grip su ogni tipo di terreno.

·       Dispositivo switch mappa.

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento