BORDERLINE | Sur-ron FireFly
Settembre 9, 2020
0 commenti
Condividi

BORDERLINE | Sur-ron FireFly

Enduro nuovo=Enduro di domani?

Sur-Ron FireFly è una potente moto elettrica su cui hanno lavorato 40 ingegneri: 47 chili a secco è forte del telaio in alluminio Double-Cradle e del motore da 2 o 3kW. L’ha provata per noi Alex Bruni, pilota di PROGETTO MX. Tanta adrenalina e divertimento per una moto che sul mercato non ha rivali

Tante volte abbiamo discusso su cosa sia più divertente quando entriamo nel mondo dell’elettrico e, in particolare, della sua applicazione in fuoristrada. Moto endotermica o elettrica? Tanti vantaggi per l’una e per l’altra, tante possibilità di escursioni per entrambe con parecchie idee che, man mano, si fanno strada sui listini della Case.

Sur-Ron è un marchio asiatico che ha puntato sull’innovazione, sulla creatività del design ma, soprattutto, sulle performance assolute. È un confine sottile quello che separa la moto da enduro da quella elettrica offroad ma, grazie a questo innovativo progetto, lo spazio si è fortemente allargato a favore della seconda opzione.

Alla fine, dopo questa prova, rimango dell’opinione personale che entrambe le due idee di moto possano “funzionare” se parliamo di divertimento; di fatto, la classica moto da enduro offre molto motore ed è capace di passaggi anche difficili oltre al fatto che assicura un livello di adrenalina unico.

Sur-ron-FireFly

Sur-ron FireFly

La moto elettrica Sur-Ron, invece, colpisce per quell’approccio legato all’innovazione pura ed è adatta al fuoristrada anche impegnativo grazie al suo potente motore elettrico, capace di erogare tantissima coppia in una manciata di gas.

Proprio per questo posizionamento “delicato” tra l’una e l’altra moto (endotermica ed elettrica), abbiamo chiamato un pilota per saggiarla a fondo: Alex Bruni, rider di PROGETTO MX, l’ha scoperta chilometro dopo chilometro accettandone le differenze tecniche, con il risultato di un test positivo e originale…

IL RESTO DELL’ARTICOLO VI ASPETTA SU ENDUROACTION N° 25 SETTEMBRE/OTTOBRE IN VERSIONE DIGITALE CLICCANDO QUI

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

Only registered users can comment.