COVER | Honda  CRF1100L Africa Twin 2020
Ottobre 31, 2019 Condividi

COVER | Honda CRF1100L Africa Twin 2020

A 31 anni dalla nascita del primo modello la Casa giapponese presenta una Maxi profondamente rinnovata, Con cilindraTA e potenza maggiorate

L’Africa Twin CRF1100L sarà di sicuro, per il mondo delle Maxi Enduro, la novità più eclatante di questa 77. edizione dell’Eicma – Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori, a livello mondiale, il più importante evento fieristico per l’intero settore delle 2 ruote.

Presentata in anteprima ad ottobre verrà commercializzata proprio in questi giorni e la curiosità intorno a quest’oggetto è già altissima. In realtà sarebbe più corretto dire oggetti visto che le versioni sono due : un modello base dedicato al cento per cento al fuoristrada più impegnativo e l’Adventure Sports che invece strizza l’occhio a chi ama viaggiare, impegnandosi in quei raid che macinano centinaia di chilometri.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020 Adventure Sport

Honda CRF1100L Africa Twin 2020 Adventure Sport

I nostri test su strada arriveranno nel prossimo numero di gennaio 2020 ma non si può non parlare di uno dei modelli di maggior successo per la Casa giapponese: dal 2016 sono state vendute nel mondo oltre 87.000 Africa Twin e con questo nuovo modello 1100, il cui sviluppo ha richiesto la registrazione di ben ventuno nuovi brevetti, Honda mira a conquistare migliaia di nuovi clienti attratti dalle infinite possibilità di scoperta rese possibili dall’unica originale maxienduro ispirata al concetto di “True Adventure”.

Il motore bicilindrico parallelo è stato profondamente riprogettato con una cilindrata salita da 998 a 1.084 cc con un incremento della corsa.

I principali interventi hanno interessato distribuzione, camere di scoppio, alimentazione, cilindri, contralberi e sistema di scarico e la potenza è passata da 95 a 102Cv, con la coppia che aumenta da 99 a 105 Nm. Ovvio che siano migliorate le prestazioni conservando intatto il piacere di guida di questa Maxi che strizza l’occhio all’ambiente con l’omologazione Euro5.

Il resto dell’articolo vi aspetta in edicola: EnduroAction n° 21 novembre/dicembre

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento