Due enduristi favoriscono il salvataggio di un escursionista
Febbraio 2, 2018 Condividi

Due enduristi favoriscono il salvataggio di un escursionista

L’enduro è anche questo: due enduristi hanno aiutato il personale del Soccorso Alpino, per raggiungere un escursionista colpito da malore alla Culmine di San Pietro.

di seguito l’articolo del “La Provincia di Lecco”

Soccorso prima grazie all’intervento di due motociclisti e poi trasportato con l’elicottero del 118 all’ospedale di Gravedona.

Mattinata a dir poco movimentata per un escursionista di 76 anni di Carate Brianza che si trovava alla Culmine di San Pietro insieme ad altri amici, impegnati in un’escursione sul sentiero che porta ai piani di Artavaggio. L’uomo ha accusato un improvviso malore e sono stati allertati gli uomini del Soccorso alpino di Barzio: la presenza della neve ha reso però difficile l’arrivo sul posto dei soccorritori e, allora, per velocizzare il tutto ci hanno pensato due motociclisti che erano presenti alla Culmine e che con lo loro moto da enduro hanno recuperato il personale del Soccorso Alpino e lo hanno trasferito nel modo molto più veloce possibile nel punto in cui l’escursionista si era sentito male.

Una volta valutate le condizioni del paziente, è stato deciso l’intervento anche dell’elicottero del 118, arrivato alla Culmine di San Pietro e che, tramite verricello, ha issato a bordo il paziente.

L’operazione si è conclusa con il trasferimento all’ospedale di Gravedona per le cure del caso.

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento