Enduro Sprint a Bisano di Monterenzio: la grande festa dell’enduro
Lug 25, 2018
Francesco (465 articles)
Condividi

Enduro Sprint a Bisano di Monterenzio: la grande festa dell’enduro

Competizione, campioni e divertimento nella prova organizzata da Husqvarna Motorcycles ma aperta agli appassionati con qualunque moto

Domenica 22 luglio si è svolto lo “special event” di Husqvarna Motorcycles Italia, una gara unica per formato, collocazione e partecipazione. La scelta è infatti ricaduta sulla formula “Enduro Sprint”, semplice ma intensissima, e il contesto è stato quello di Bisano di Monterenzio (BO), in una verdeggiante zona della Valle dell’Idice, adiacente il caratteristico borgo di origine medievale.

Il locale motoclub Valle Idice, supportato dal padrone di casa Alex Salvini e dalla sua famiglia, ha organizzato un giro-gara che ha entusiasmato i piloti partecipanti, e la comunità locale ha ospitato il gruppo di enduristi in una atmosfera di grande festa, grazie anche alla concomitanza della tradizionale “Fiera di Bisano”. Proprio lo spirito di aggregazione e di condivisione della passione per l’enduro, in un clima come quello trovato a Bisano, hanno spinto gli organizzatori ad estendere l’invito alla partecipazione anche ai piloti con moto di altri brand.

Alex Salvini descrive così il percorso: “Il giro prevedeva una prima parte fettucciata in contropendenza con qualche salto, molto divertente e scorrevole. Poi si attraversava un campo fino a raggiungere un torrente, dal quale aveva inizio il tratto più enduristico con una mulattiera in salita e diversi tornanti che portavano il pilota a immergersi in un bosco, fino a raggiungere la cima della collina. Da quel punto, in discesa verso valle, si affrontava un percorso simile ad un enduro test, che conduceva il pilota in una zona vicina ai paddock e che prevedeva ancora un paio di tornanti in contropendenza, con gli ultimi salti da effettuare prima di arrivare all’arrivo. Complessivamente il giro è stato tracciato per risultare abbastanza veloce con poche ripartenze e favorire quindi la scorrevolezza di guida, particolarmente gradita ai piloti amatoriali. Lunghezza media del giro tra i 6 e 6,30 minuti.

La gara è iniziata alle 10 con un giro di ricognizione che ha permesso a tutti i partecipanti di prendere confidenza con il percorso. È stata prevista la partenza di un pilota ogni minuto: i giri cronometrati in programma erano cinque (uno ogni ora), ma un violento acquazzone estivo ha imposto al direttore di gara di annullare la quinta prova speciale, assegnando i titoli sulla base dei risultati dei primi 4 giri. A dominare la classifica Assoluta è stata una vecchia conoscenza del Trofeo Enduro Husqvarna, Guido Conforti, ma a rendergli non facile la vita ci ha pensato Cristian Miguel Arriegada su una 2T chiudendo l’Assoluta a meno di 4 secondi dal tempo di Conforti. Vincitori di classe oltre a Conforti (Top Class) e Arriegada (2T) sono risultati Luca Colombo (250 4T), Simone Rossi (450), Cristian Angella (Expert), Leonardo Calosi (Under 23) e Massimo Chiellini (Veteran).

Prossimo appuntamento con l’enduro amatoriale targato Husqvarna Motorcycles sarà la quarta tappa del Trofeo Enduro Husqvarna 2018, il 9 settembre a Castiglion Fiorentino (AR).

Classifiche di giornata – Classi

Classifiche di giornata – Assoluta

Gallery

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *