Extreme Enduro: Graham Jarvis conquista il Sea to Sky
Settembre 29, 2020
0 commenti
Condividi

Extreme Enduro: Graham Jarvis conquista il Sea to Sky

Ennesima vittoria per l’intramontabile asso Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Graham Jarvis, che ha conquistato per la sesta volta la gara di Extreme Enduro Sea to Sky in Turchia.

Grazie alla sua performance perfetta nella Mountain Race dell’ultima giornata, Graham ha vinto per la sesta volta l’evento; il suo compagno di squadra Billy Bolt ha invece chiuso terzo, dopo aver dominato le prime tre gare della manifestazione ma pagando caro un errore di navigazione nell’ultima giornata.

Come sempre al Sea to Sky, Jarvis è partito in modo consistente ma cauto. Quinto nella frenetica Beach Race, il quarantacinquenne inglese ha iniziato a mettere pressione nella Forest Race, chiusa al terzo posto sempre a portata di tiro dal leader di gara Bolt. Nonostante una brutta caduta contro una roccia che ha danneggiato la sua moto, Graham è poi stato bravo a portare la sua Husqvarna TE 300i al quarto posto nella tecnica Sky Race.

SEA TO SKY GRAHAM JARVIS

il podio della Sea To Sky

Quando è iniziata la Mountain Race, Graham era terzo assoluto, a un minuto dal secondo e a quattro da Billy Bolt che conduceva la classifica. Nel suo tipico stile, Jarvis ha tenuto i nervi saldi e ha tenuto un passo velocissimo per tutti i 55 km della gara. Grazie a una condotta priva di errori, l’asso britannico ha attaccato l’ultima salita in prima posizione e con sufficiente vantaggio sui suoi avversari da cogliere la vittoria finale.

Billy Bolt aveva mostrato un ottimo stato di forma in questa edizione 2020 del Sea to Sky. Dopo aver vinto la Beach Race, Billy si era ripetuto anche nella Forest Race e nella Sky Race. Il giovane inglese aveva corso in testa anche gran parte della Mountain Race di sabato, arrivando per primo in molte delle sezioni più impegnative.

Purtoppo, però, Bolt ha per errore seguito una fettuccia rimasta da una precidente edizione dell’evento, dovendo poi tornare sui propri passi e perdendo molto tempo. Nonostante abbia poi cercato di recuperare, il campione mondiale FIM SuperEnduro in carica è riuscito a chiudere solo quarto, salendo comunque sul podio con il terzo posto finale.

Billy Bolt

Billy Bolt

Graham Jarvis: “Quella di oggi è stata una grande gara e ad essere onesto sono stato anche fortunato, specie dopo aver danneggiato la moto su quella roccia. Sono arrivato alla Mountain Race con quattro minuti di ritardo da Billy, e visto che tutti i top rider erano più o meno vicini, pensavo di non avere chance oggi. Ma Billy ha sbagliato a un bivio, e sono riuscito a stare davanti per gli ultimi 20 minuti: a quel punto ho spinto più che potevo fino al traquardo. È bello vincere ancora qui in Turchia, è una gara veramente stupenda.”

Billy Bolt: “Nel complesso è stata una buona settimana di gara qui in Turchia. Sono soddisfatto di come ho guidato e del passo che ho tenuto ogni giorno. Ho condotto fino quasi alla fine della Mountain Race e sono arrivato per primo alla salita più difficile, ma a quanto pare avevano lasciato delle fettucce dall’anno scorso, e per sbaglio ho seguito quelle. Purtroppo quando me ne sono accorto e sono tornato indietro, avevo ormai perso troppo tempo. Il podio è sempre una bella sensazione, ma meritavo la vittoria.”

Risultati finali –Sea to Sky 2020
  1. Graham Jarvis (Husqvarna) 4:48:37
  2. Wade Young (Sherco) 4:51:12
  3. Billy Bolt (Husqvarna) 4:52:12
  4. Mario Roman (Sherco) 4:56:23
  5. Teodor Kabakchiev (KTM) 5:14:59

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

Only registered users can comment.