Giacomo Redondi due volte secondo nella 450 4T
5 Marzo, 2019 Condividi

Giacomo Redondi due volte secondo nella 450 4T

La prima prova dei Campionati Assoluti d’Italia Enduro, andata in scena a Gioia dei Marsi (AQ) nel weekend di sabato 2 e domenica 3 marzo, ha visto il Team JET-Zanardo ottenere ottimi risultati.

Al suo ritorno alle gare in Italia dopo aver gareggiato il 2018 negli Stati Uniti vincendo il Campionato Worcs, Giacomo Redondi non ha solo concluso le due giornate di gara sempre in seconda posizione nella classe 450 4T, ma ha ottenuto due brillanti settimi posti anche nella classifica Assoluta. Campione del Mondo Junior nel 2016, Redondi al debutto con l’Husqvarna FE 450 dimostrando di aver già trovato un buon feeling di guida: sulle 19 prove speciali disputate ha registrato per tre volte il miglior tempo assoluto e dieci volte la migliore prestazione della propria classe.

Ricordiamo che il programma di gare 2019 di Redondi non prevede la partecipazione al Mondiale Enduro, ma solo agli Assoluti d’Italia e ad alcune prove del WESS (World Enduro Super Series). Gara positiva per il Campione del Mondo Youth in carica Ruy Barbosa al debutto con l’Husqvarna FE 350 con cui prenderà parte al Mondiale della classe Junior.

Il giovane cileno ha portato a termine una gara regolare con la sola “sbavatura” di un addetto dell’organizzazione al Controllo Orario senza assistenza che sabato gli ha causato una penalizzazione. Buon weekend anche per l’inglese Joe Wootton alla sua prima gara con l’Husqvarna FE 350 con cui disputerà il Mondiale della classe E2 dopo il terzo gradino del podio della Junior conquistato lo scorso anno.

Prossimo appuntamento agonistico è il GP di Germania, in programma a Dahlen il 22-23-24 marzo.

GIACOMO REDONDI

“È stata una gara molto bella, sicuramente più per i fan che per noi piloti, perché difficile con speciali tecniche e un terreno duro di pietre. Sono stato veloce e competitivo sia nella mia classe, come pure nella lotta per l’Assoluta. Abbiamo lavorato molto bene durante tutto il weekend, effettuando dei set up che mi hanno consentito di registrare degli ottimi tempi nelle varie speciali. I tempi nell’Extreme erano abbastanza buoni, mentre nel Cross sono stato il più veloce vincendo tutte le prove della domenica. Siamo solo all’inizio e c’è molto da fare, ma ho le giuste motivazioni per una stagione da protagonista”.

RUY BARBOSA

“Non è stato facile per me guidare su queste speciali con fondo sconnesso e pietre: devo trovare ancora il giusto affiatamento con la moto. Ho faticato un po’ nell’Extreme, che era molto tecnica e poco veloce, mentre sono andato meglio nelle altre prove Ora ritorniamo a casa per proseguire un intenso programma di lavoro per arrivare al Mondiale da protagonisti”.

JOE WOOTTON

“Sono soddisfatto di come si è concluso il weekend nonostante la mia gara sia stata un pò particolare in quanto abbiamo colto l’occasione per testare alcune soluzioni tecniche. All’inizio non siamo partiti molto bene, ma piano piano abbiamo trovato le giuste regolazioni che hanno migliorato notevolmente il mio feeling di guida. Continueremo a lavorare per presentarci al meglio al Mondiale”.

FRANCO MAYR

“Complessivamente siamo soddisfatti dei risultati ottenuti. Barbosa quest’anno ha cambiato moto: dopo 3 anni con la 125 adesso sta guidando una Husqvarna FE 350. Non ha ancora preso il feeling necessario, ma è stato veloce e non ha commesso grossi errori. Redondi è tornato dagli Stati Uniti solo a metà febbraio: è arrivato molto vicino ai suoi diretti avversari nonostante la poca preparazione a questo tipo di gare. Con Wootton abbiamo sfruttato questa gara per eseguire diversi test. Per concludere sono stato contento della partecipazione di David Knight, che ha voluto provare una delle nostre moto. Ci ha dato spunti importanti. Adesso ci prepariamo per il Mondiale pronti a dare il 100%”.

Gioia dei Marsi

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento