HARDALPITOUR – Sanremo Sestriere
ottobre 31, 2018 Condividi

HARDALPITOUR – Sanremo Sestriere

Viaggio avventura fra le Alpi

Hardalpitour rappresenta la proposta di un viaggio attraverso le Alpi di Piemonte e Liguria pensato come occasione per condividere con altri la comune passione della guida della moto al di fuori di ogni ambizione agonistica e nella riscoperta della cosiddetta “viabilità minore” a partire dai percorsi sterrati su strade a fondo naturale

La decima edizione della HARDALPITOUR si è conclusa con successo. Neanche si inizia ed è già record! Sì, perché a questa edizione del 2018 si sono iscritti 480 enduristi, provenienti da tutta l’Europa. Ben 16 nazioni erano rappresentate a questa manifestazione che coniuga turismo e avventura. Pensare che alla prima edizione, nel 2009, erano solo in 12 allo start. Una edizione davvero speciale perché è stata scelta da Yamaha Europe come vetrina, per presentare il concept in anteprima mondiale della Tenerè 700, la prossima “bestia” da enduro della casa dei tre diapason che vedremo in versione definitiva ad EICMA di novembre. Alla guida di questa moto c’era il dakariano Alessandro Botturi, accompagnato da 2 validi scudieri per tutto il percorso, ossia Manuel Lucchese e Ottavio Missoni. La “Sanremo-Sestriere” la chiamano gli addetti ai lavori, non prevede alcuna classifica e puoi goderti la tua traccia al ritmo che preferisci. Si parte sempre in gruppo, minimo in tre, e già sul palco della partenza ti sale quello spirito di avventura che caratterizza questa manifestazione. Puoi scegliere di fare enduro anche di notte ed è questo uno degli aspetti particolari della HAT. Questo raduno prevede tre varianti al quale iscriversi. La EXTREME con partenza la notte del venerdì lunga circa 900 km. La CLASSIC al sabato mattina, lunga circa 500 km, e la DISCOVERY la più corta di tutte, 350 km con partenza qualche ora dopo la Classic. Tutte quante prevedono più del 60% di off-road e diversi punti di ristoro, dove è possibile recuperare le forze…

Il resto dell’articolo su EnduroAction n°15 in edicola

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *