PERSONAGGI | Dante Favaro
Settembre 3, 2020
0 commenti
Condividi

PERSONAGGI | Dante Favaro

Dante Favaro: Il primo italiano nella storia della Dakar

Non Virgilio, ma Dante, Favaro, per la precisione, ci accompagna in questo viaggio infernale del suo primo, e unico, rally, da Parigi a Dakar, in sella ad una Yamaha XT 500. Seconda edizione della gara di Thierry Sabine che allora si chiamava Rally Oasis

E’ strano come a volte accadano, per caso, fatti correlati fra loro. Nel giro di una settimana ben due persone, in posti diversi e in contesti diversi, mi hanno detto “Ti presento il primo pilota italiano che ha partecipato alla Dakar”. Elia Andrioletti, Elio per gli amici, non lo conoscevo, e mi ha spiegato di essere stato alla Dakar, nel 1981, in un team francese.

Ma poi è arrivato Paolo Pinarello – presidente del Moto Club La Marca Trevigiana – e mi ha parlato di Dante Favaro. Dante, invece, lo conoscevo eccome: abbiamo condiviso insieme diverse Dakar, quando chi scrive le seguiva in Africa come giornalista e Dante era il copilota di Paolo Stradiotto su una Toyota tutta trevigiana. Quello che non sapevo era che Dante, la sua prima Dakar, l’aveva corsa nel 1979 – la seconda cioè della leggendaria saga – in sella ad una Yamaha XT500. Ecco, questa storia comincia da lì.

Dante-favaro2Non si chiamava neanche Dakar, bensì Rally Oasis “de Paris a Dakar” – racconta Dante Favaro, oggi sereno e felice pensionato appollaiato sul Montello, le splendide colline del trevigiano – dove Oasis era lo sponsor, la popolare bibita francese. Negli anni precedenti, 1976 e ‘77 avevo scritto alcuni articoli di viaggio per Motociclismo; all’epoca ero appassionato di viaggi alla ventura. Mi avevano pubblicato un servizio dedicato a un viaggio a Marrakech che avevo affrontato in moto: Treviso, Francia, Spagna, Marrakech appunto, Algeria, Tunisia e Italia…

IL RESTO DELL’ARTICOLO VI ASPETTA SU ENDUROACTION N° 25 SETTEMBRE/OTTOBRE IN VERSIONE DIGITALE CLICCANDO QUI

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

Only registered users can comment.