Podio Piemontese per Matteo Bresolin
Maggio 13, 2019 Condividi

Podio Piemontese per Matteo Bresolin

Ancora una volta il meteo ci mette lo zampino per complicare una gara che sulla carta avrebbe potuto diventare molto interessante e offrire diversi colpi di scena.

La secondatappa del Regionale Piemonte, dopo l’annullamento della gara di Farigliano, è incappata, non certo per sua colpa, in un vero e proprio nubifragio, con tanto di grandine, che sabato nel tardo pomeriggio ha riversato sul tracciato casalese di Vialarda, una bomba d’acquarendendo poi impraticabile parte del percorso.

Al via il portacolori del Team Goldenboys, motoclub Amx, MatteoBresolin che ha sfruttato l’occasione per provare in gara diverse soluzioni, a partire dalla moto, sempre Ktm Exc 250 2t, ma con il solo carburatore al posto del sistema ad iniezione.

Ho voluto portare in gara questa moto per avere una doppia possibilità in caso di necessità nelle trasferte più impegnative. Avere un muletto pronto all’uso mi fa sempre molto comodo e dormire sonni tranquilli. In più ho anche provato alcune soluzioni a livello di sospensioni e il modo migliore per farlo è sempre quello di sfruttare una gara vera, in quanto il cronometro ti mette pressione e ti costringe a spingere come non faresti in una normale sessione di allenamento. Peccato solamente per il tempo. E’ la mia terza gara su terreno bagnato da inizio anno e fatico un po’ a prendere la giusta confidenza con la moto non potendola guidare in condizioni ottimali

Tracciato di gara rivisto nella parte dell’Enduro-Test con l’eliminazionedi parte del bosco tecnico e impegnativo e un trasferimento ridotto all’osso. Relativamente corta dunque la prima parte che accompagnava i piloti al cross-test, ricavato all’interno del crossodromo Belvedere di Casale Monferrato. Un fettucciato molto velocecon sponde artificiali e salti in perfetto stile mx intervallati da zone di prato con saliscendi in contropendenza appositamente studiati per creare zone più impegnative.

Il Cross-test è stato interessante. Una bella formula che ha permesso anche al pubblico di vedere gran parte del tracciato. Il mio primo giro è stato un po’ sottotono in quanto avevo scelto soluzioni non troppo azzeccate per le sospensioni. Poi ho sostituito la forcella dal secondo passaggio e sia qui, ma soprattutto sulla linea mi sono trovato decisamente più a mio agio, vincendo anche gli ultimi due enduro-test

Un’esperienza molto positiva dunque per il pilota piemontese Matteo Bresolin che ha conquistato una seconda posizionealle spalle di Michele Musso grazie ad un’ultima speciale perfetta che gli ha permesso di risalire dalla quinta posizione al secondo gradino del podio.

Fonte: Actionrace media comunication x Matteo Bresolin

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento