Proclamati i nuovi campioni italiani Under23/Senior. Festa verde-bianco-rossa a Costa Volpino
Settembre 23, 2019 Condividi

Proclamati i nuovi campioni italiani Under23/Senior. Festa verde-bianco-rossa a Costa Volpino

Si è conclusa in bellezza la stagione 2019 del Campionato Italiano Under23/Senior che ha vissuto oggi, domenica 22 settembre, a Costa Volpino (BG), il suo ultimo e deciso round.

Il paese bergamasco, situato a nord del Lago d’Iseo, ha accolto in questo penultimo weekend di settembre la colorata carovana dell’Enduro che ha animato, con i suoi 237 atleti, i sentieri dell’Alto Sebino, regalando una giornata elettrizzante. A fare da cornice allo spettacolo delle due ruote artigliate numerosi spettatori che hanno pacificamente invaso la cittadina e le varie prove speciali, pronti a supportare i propri idoli ed amici nell’avvincente corsa al titolo duemiladiaccionove.

Belle ed intense le battaglie nelle varie categorie, a partire dalla classifica assoluta che ha visto lottare per tutto il giorno  in un duello mozzafiato Diego Nicoletti e Federico Aresi. I due si sono giocati la vetta del podio generale dell’ultimo appuntamento per tutta la gara. A determinare il vincitore assoluto è stata proprio l’ultima prova; qui una caduta di Aresi, al comando fino a quel momento, ha compromesso la sua leadership, andata a Nicoletti che, non solo si aggiudica la quinta giornata 2019, ma si mette in tasca anche il titolo nazionale della Senior 450.

Prima di conoscere i riders che si sono aggiudicati il campionato, andiamo a scoprire le tre prove che hanno caratterizzato questa quinta prova, andata in scena sotto l’attenta supervisione del Motoclub Costa Volpino.

Pronti via, i conduttori si sono diretti all’Enduro Test, tracciato nel sottobosco e ricco di sassi, prima di raggiungere San Vigilio per il C.O. di assistenza. A seguire si sono cimentati nello spettacolare Extreme Test, ricavato da una cava e caratterizzato anche qui da pietre e sassi; in conclusione si sono cimentati nell’Airoh Cross Test, ricavato nell’argine di un torrente, con fondo di terra e sabbia.

Simone Cristini

Simone Cristini

Passando ai risultati, a conquistare il titolo nazionale duemiladiccianove sono stati per l’Under23 Simone Cristini (KTM), mattatore della 125 Cadetti, Alberto Capoferri (KTM Sissi Racing), che si aggiudica la classe 125 Junior con una sorprendente rimonta su Igor Brunengo, Davide Guerrieri (KTM), vincitore della 250 2t Junior, Silvestro Silvi (KTM Entrophy), al suo primo successo nazionale nella 250 4t Junior e Mirko Spandre (KTM Sissi Racing), primo nella 450 Junior. Già assegnate nella prova precedente le categorie 50 cadetti e 300 Junior, andate a Daniele Delbono (Vent) e Federico Aresi (KTM Sissi Racing).

Per quanto riguarda la Senior, Guido Conforti (Husqvarna) fa sua la 125 2t, Nicolò Mori (Beta Entrophy/Diligenti) conquista la medaglia d’oro nella classe 250 2t, Luca Marcotulli (Gas Gas) si conferma l’uomo da battere nella 300, Nicolò Scarpelli (KTM TNT Corse/Diligenti) mette la firma nella 250 4t e Diego Nicoletti (Husqvarna) è il più veloce e performante della 450.

Grandioso campionato anche per le nostre ragazze, che si sono fatte valere, anche sui colleghi maschietti, per tutto l’arco della stagione. A coronare il sogno di essere la nuova campionessa italiana 2019 è stata Anna Sappino che conquista il suo personale ottavo titolo nazionale, annunciando il suo “ritiro” dalle competizioni ufficiali. Non una scelta definitiva quella di appendere il casco al chiodo per la nostra Anna, che promettere di essere comunque presente anche nella prossima stagione.

Nelle squadre di motoclub, il Pavia si aggiudica la categoria Under23, mentre il Trial David Fornaroli fa sua la Senior. Il KTM Sissi Racing è il miglior team tra gli Under23 ed il Diligenti Racing è la formazione più competitiva tra i Senior.

Con l’appuntamento di Costa Volpino si concludono anche il Challenge Husqvarna Under23/Senior ed il Trofeo Airoh Cross Test.

Tra i riders in blu, gli atleti più veloci di questa stagione sono stati Lorenzo Bernini (Under23) e Simone Rossi (Senior) che per l’occasione sono stati premiati ufficialmente da Nunzio Tasca, Marketing Manager di Husqarna. I due atleti si portano a casa un buono di 500 euro da utilizzare per l’acquisto di materiale Husqvarna.

Ad aggiudicarsi invece il casco Aviator 2.2 in questa terza edizione del Trofeo Airoh Cross Test è Diego Nicoletti.

Ventesima edizione per il Trofeo Davide Amerio, messo in palio dal Motoclub Trial David Fornaroli e vinto quest’anno da Federico Aresi.

La stagione 2019 chiude un altro capitolo. Il Campionato Italiano Enduro è pronto a fare tappa a Gaggio Montano (BO) con l’ultima sfida degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia in programma il 5 e 6 ottobre!

Link utili

Risultati di gara

Classifica a punti

Monica Mori – Ufficio Stampa Italiano Enduro

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento