TEST AJP PR7 650 Adventure
29/04/2020 Condividi

TEST AJP PR7 650 Adventure

AJP PR7 – Orizzonti aperti  per l’avventura

In chiave totalmente moderna, ecco la AJP PR7, moto che ricalca in qualche modo le grosse monocilindriche degli anni Ottanta e Novanta ispirate alle versioni dakariane ma capaci di esser sfruttate appieno su strada e su sentieri anche impegnativi

La voglia di viaggiare senza limiti e senza sapere soprattutto dove andare, ci porta inevitabilmente a cercare quella tipologia di moto che per semplicità costruttiva e relativa facilità di guida ci accompagni ovunque senza troppi patemi d’animo.

La AJP PR7 sembra nata esattamente con questo scopo.  Uscita nel 2016 dall’azienda portoghese di Antonio e Jorge Pinto la PR7 è stata ideata con l’intento di diventare un punto di riferimento che i trail riders che amano viaggiare in fuoristrada: maneggevole, leggera e con il baricentro basso esprime una potenza discreta ma importante.

AJP-PR7-PR7-Rally-158

AJP Motos è un’azienda nata nel 1987 e nel 1990 presentò il suo primo modello, chiamato Ariana, una 125 cc con motore 2 tempi. Prodotta in soli 25 esemplari la moto fu immediatamente notata per le sue soluzioni tecniche adottate poi sulle altre moto della Casa. L’incontro con la Petrogal, compagnia petrolifera nazionale, aiutò la AJP a mettersi in luce, non solo attraverso lo sviluppo della AJP Galp 50cc 2T ma anche per la sua partecipazione al Campionato Nazionale Enduro, dal 1991 al 2000 con ben quattro vittorie conquistate a livello nazionale, dal 1996 al 2000, e alle Baja specialità molto in voga e popolare in Portogallo.

Nel 2001 arriva la AJP PR4, la prima con un motore 4T, sempre 125cc, e di nuovo le soluzioni tecnologiche si fanno notare: serbatoio del carburante sotto il sedile e forcellone in alluminio solo per citarne alcune. Con la PR4 125 la Casa apre le porte…

Il resto dell’articolo vi aspetta in edicola: EnduroAction n° 23 maggio/giugno o in versione digitale cliccando qui

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

Only registered users can comment.