Viaggio nei Moto Club italiani | Sergio Gasparini
Ottobre 31, 2019 Condividi

Viaggio nei Moto Club italiani | Sergio Gasparini

Segretario di… “marca”

Dal 1976 Sergio Gasparini segue il Moto Club trevigiano con la passione e la dedizione di un veterano, ma anche di un ragazzino

Sergio Gasparini

Sergio Gasparini

Comincia da questo numero il nostro viaggio nei meandri dei Moto Club. Attraverso la storia, i personaggi, le avventure, le gare che hanno rappresentato negli anni, e possiamo dire anche nei secoli per alcuni di loro, questi gruppi formati prima di tutto da amici e da appassionati.

Permetteteci di dirlo, senza Moto Club non esisterebbero le discipline sportive motociclistiche, non esisterebbero le gare e non esisterebbe quel substrato che fa dell’enduro, del cross, delle motocavalcate, del trial e di tutte le discipline una sorta di religione.

All’interno di questi sodalizi ci sono persone epiche, che hanno dedicato e dedicano tutta la vita ai piloti, alla burocrazia, ai mille risvolti e pieghe del sistema informatico federale; persone che sanno come passare attraverso le maglie, spesso ingarbugliate, di una rete internazionale.

Il nostro viaggio comincia dal Moto Club La Marca Trevigiana, sodalizio trevigiano che il prossimo anno compirà 50 anni e dal suo segretario.

Lo chiamano tutti Gaspare, ma in realtà il suo nome di battesimo è Sergio, anche se probabilmente in molti non lo sanno. Semplicemente il suo cognome è Gasparini e viene molto più facile a tutti, compresa la sua compagna Ornella, chiamarlo Gaspare. Oggi ha 72 anni e dal 1976 è il segretario del Moto Club Marca Trevigiana, come a dire che 43 anni della sua vita sono stati dedicati a questa attività.

“Il prossimo anno il Moto Club festeggerà i suoi 50 anni – dichiara subito con orgoglio Sergio – perchè è nato il 23 dicembre del 1970!”
Ma la sua comparsa, all’interno del gruppo avvenne poco tempo dopo la fondazione, come semplice appassionato. La mamma di Sergio infatti…

Il resto dell’articolo vi aspetta in edicola: EnduroAction n° 21 novembre/dicembre

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento