WESS: Billy Bolt sempre più in testa dopo Gotland Grand National
ottobre 29, 2018 Condividi

WESS: Billy Bolt sempre più in testa dopo Gotland Grand National

Al campionato dopo il Gotland Grand National a una gara dalla conclusione del World Enduro Super Series, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing aumenta il suo vantaggio a 275 punti

Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Billy Bolt ha aumentato il suo margine sugli inseguitori nella classifica del campionato World Enduro Super Series 2018, quando alla sua conclusione manca soltanto l’ottavo e ultimo round. Dopo aver conquistato un combattuto tredicesimo posto finale nel round numero sette, il Gotland Grand National in Svezia, Bolt si presenterà al gran finale in Olanda con il titolo World Enduro Super Series a distanza di tiro. Anche i compagni di squadra di Bolt, Graham Jarvis e Alfredo Gomez, sono riusciti a sopravvivere al diluvio di fango svedese, chiudendo rispettivamente ventisettesimo e trentaduesimo.

Oltre 3000 concorrenti si sono presentati quest’anno al via del Gotland Grand National, edizione numero 35 della classica svedese. La pioggia, scesa abbondante per tutta la notte del venerdì, è proseguita per tutta la giornata di sabato portando a tre ore di gara assolutamente bagnate e fangose.

Puntando a mantenere il suo vantaggio in campionato, Bolt era determinato a realizzare nel fango una solida prestazione, nonostante la presenza di numerosi top rider svedesi e specialisti del Gotland Grand National. Purtroppo, i problemi e cadute occorsigli nel giro iniziale lo hanno costretto a fermarsi dai meccanici per far riparare un danno al comando del gas.

Scivolato nelle retrovie, il giovane talento inglese ha spinto al massimo per tornare nella lotta di vertice. Avanzando giro dopo giro, ha alla fine concluso con un notevole tredicesimo posto assoluto, che gli consente di aumentare il suo vantaggio nella caccia al titolo di “campione definitivo di enduro”.

Dietro a Bolt, anche Graham Jarvis si è ben comportato. Sapendo che la gara sarebbe stata lunga e dura, ha corso il primo giro con grande regolarità, per prendere confidenza con le condizioni. Sentendosi via via più a suo agio sul terreno via via che la gara progrediva, ha migliorato sia la sua velocità che la sua posizione, concludendo ventisettesimo.

Simile la gara di Alfredo Gomez, che ha impostato con cautela il primo giro per poi aumentare il ritmo nonostante il peggioramento delle condizioni e il sopraggiungere del freddo. Riuscendo a recuperare posizioni soprattutto nell’ultima parte di gara, lo spagnolo ha concluso trentaduesimo.

Grazie a un’incredibile prestazione, ad aggiudicarsi la gara è stato il pilota di Husqvarna Svezia Albin Elowson, che ha conquistato così la sua prima vittoria al Gotland Grand National.

Il World Enduro Super Series si concluderà il 10 novembre in Olanda, con la Knock Out Beach Race.

Billy Bolt: “È stata una gara davvero dura, molto più di quanto ci aspettassimo quando siamo arrivati qui. La pioggia costante da venerdì in poi ha trasformato l’intera pista in un lago di fango, e fin dall’inizio è stata una vera lotta per la sopravvivenza. Sono partito bene, ma poi ho corso un pessimo primo giro. Un altro pilota mi è caduto davanti, e quando mi sono fermato per non investirlo qualcuno mi ha tamponato da dietro. Siamo rimasti impantanati nella pozza, poi sono riuscito a ripartire ma sono rimasto coinvolto in un altro incidente cadendo di nuovo, e stavolta ho rotto il comando del gas. Ho provato a sistemarlo a bordo pista, con l’unico risultato di perdere un sacco di posizioni e dovere per di più fermarmi nell’area meccanici per ripararlo. Quando sono ripartito ho dovuto attaccare per recuperare; e anche se tredicesimo non è il risultato a cui puntavo, considerate le circostanze è un buon risultato. Visto che anche i miei rivali in campionato non hanno avuto la loro miglior giornata, sono riuscito ad allungare su di loro e ora punto al round finale, al Knock Out.”

Graham Jarvis: “È stata davvero dura. Era difficile capire il terreno, e ancora di più farlo fin dall’inizio. Non si riusciva a capire quale aderenza ci fosse, perché alcuni punti erano molto scivolosi mentre altri non erano male, solo molto fangosi. Ci ho messo un po’ a prendere confidenza, ma quando ci sono riuscito, negli ultimi giri, sono stato veloce. Peccato averci messo così tanto a scaldarmi e prendere il ritmo, ma è stato lo stesso per tutti.”

Alfredo Gomez: “Oggi era freddissimo là fuori, e non penso che nessuno si aspettasse una gara così dura. La prima parte di gara è anche andata bene, ma poi ho consumato le pastiglie dei freni e tutto è diventato più difficile. Penso di aver guidato bene, ma sul finire di gara è diventato molto freddo e ho faticato a tenere un buon ritmo.”

Scarica le immagini in alta risoluzione dal Gotland Grand National qui.

Risultati – Gotland Grand National, WESS Round 7

1. Albin Elowson (Husqvarna) 6 giri, 2:59:02; 2. Robert Kvarnstrom (Yamaha) 3:01:52; 3. Ken Bengston (Husqvarna) 3:03:38; 4. Taddy Blazusiak (KTM) 3:06:59; 5. Sebastian Martensson (Husqvarna) 3:08:33; 6. Johan Carlsson (Husqvarna) 3:08:42; 7. Calle Bjerkert (Husqvarna) 3:10:10; 8. Joakim Ljunggren (KTM) 3:10:44; 9. Oskar Ljunstrom (Husqvarna) 3:11:08; 10. Marcus Gothenberg (Husqvarna) 3:11:16… 13. Billy Bolt (Husqvarna) 3:14:24… 27. Graham Jarvis (Husqvarna) 3:22.54… 32. Alfredo Gomez (Husqvarna) 3:26:05…

Classifica del campionato World Enduro Super Series (dopo il round 7)

1. Billy Bolt (Husqvarna) 4420 punti; 2. Manuel Lettenbichler (KTM) 4145 punti; 3. Josep Garcia (KTM) 3700 punti; 4. Taddy Blazusiak (KTM) 3675 punti; 5. Wade Young 3220 punti; 6. Nathan Watson (KTM) 3103 punti; 7. Paul Bolton (KTM) 3092 punti; 8. Graham Jarvis (Husqvarna) 3010 punti; 9. Jonny Walker (KTM) 2900 punti; 10. Lars Enockl (Gas Gas) 2272 punti…

Commenti

Non ci sono commenti Puoi essere il prima che commenta questo articolo

Scrivi un commento

I tuoi dati saranno al sicuro! L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terze persone. I campi obbligatori contrassegnati come *